I frutti che ci dai

Pubblicato il Pubblicato in Canti, Offertorio

 

        

RIT: [RE]Benedetto sei tu Signore,                                                   

per il [SOL]pane e per il [RE]vino, i [Ml-]frutti che ci [LA]dai.          

Bene[RE]detto sei tu Signore,                           

per il [SOL]pane e per il [RE]vino,                                                       

che in [Ml-]corpo e sangue [LA]tuo trasforme[RE]rai.

 

[RE]Dalla buona [SOL]terra dall'[LA]acqua irri[RE]gata

[SOL]nascerà la [Ml-]spiga che il [SOL]grano ci da[LA]rà.

[RE]Dalla grande [SOL]forza dell'[LA]uomo che la[RE]vora

il [SOL]grano in pane [Ml-]buono[SOL] si tras[LA]forme[RE]rà.

RIT:………………………………………………………………

 

[RE]Dalla buona [SOL]terra dal [LA]sole illumi[RE]nata,

[SOL]nascerà la [Ml-]vite che l'[SOL]uva ci da[LA]rà.

[RE]Dalla grande [SOL]forza dell'[LA]uomo che la[RE]vora,

l'[SOL]uva in vino [Ml-]buono[SOL] si tras[LA]forme[RE]rà.

RIT:……………………………………………………………….

Lascia un commento