Gioia che invade l’anima

Pubblicato il Pubblicato in Canti, Non liturgici

 

[LA]Gioia che invade l'[RE]anima e canta [LA]gioia di avere [RE]te.

[LA]Resurrezione e [RE]vita infinita [LA]vita dell’uni[RE]tà.

[LA]La porteremo al [RE]mondo che attende, [LA]la porteremo [RE]là

[LA]dove si sta spe[RE]gnendo la vita, [MI]vita si accende[RE]rà.

Per[LA]ché la tua casa è an[RE]cora più grande.

[LA]grande come sei [RE]tu, [FA#-]grande come la [RE]terra

nell’un[FA#-]iverso che vive in [MI]te.

[RE]Continueremo il canto [LA]delle tue [MI]lodi

[RE]noi con la nostra [LA]vita con [MI]te.

[LA]Ed ora [RE]via a por[LA]tare l’a[RE]more nel [LA]mondo

[RE]carità [MI]nelle case, nei [RE]campi, nella cit[LA]tà.

[RE]Liberi, a por[LA]tare l’a[RE]more nel [LA]mondo,

[RE]verità [MI]nelle scuole, in uf[RE]ficio dove sa[LA]rà.

[RE]E   s[FA#-]arà     [RE]vita nuova [FA#-]fuori il [RE]mondo [LA]chiama   [MI]

anche noi con il [RE]canto [LA]delle tue [MI]lodi [RE]nella [LA]vita con [MI]te.

 

Lascia un commento